ALTA VIA STAGE RACE 2016, LE PRIME QUATTRO TAPPE PIU’ AVVINCENTI DI SEMPRE

Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione, acconsenti all'uso dei cookies.

ALTA VIA STAGE RACE 2016, LE PRIME QUAT­TRO TAPPE PIU AVVIN­CENTI DI SEM­PRE

Con l’arrivo oggi in local­ità Sas­sello (SV) i con­cor­renti sono giunti al giro di boa di questa quinta edi­zione dell’Alta Via Stage Race che si pre­senta come una delle più com­bat­tute per la lotta nelle prime posizioni.

Il tori­nese Flavio Coluc­cio (Team Break Bike) vince oggi la tappa Livel­lato – Sas­sello con il tempo di 03:51h e si avvic­ina in clas­si­fica gen­erale a soli 17secondi dallo svizzero Pas­cal Gun­tensperger (Team Pro­mo­tion — Tools) attual­mente in prima posizione dopo una rimonta sull’altoatesino Andreas Schenk (Team Green Val­ley) fino ad ora sal­da­mente al comando.
“Mi sento bene anche sta­mat­tina ero in con­dizione e ho ped­alato bene, quest’anno forse mi sono preparato meglio rispetto alla pas­sata sta­gione. Queste prime tappe le ho affrontate con calma, rima­nendo assieme ai primi ma senza stra­fare anche per vedere come rea­giva il mio fisico. La gara è lunga e nei prossimi giorni vedrò se sarà il caso di provare a spin­gere” dice oggi Flavio all’arrivo di tappa.
Nella Cat­e­go­ria Cop­pie in testa il Catalu­nia Team com­posto da Miquel Prat Triadu e Joan Pinart seguiti dagli ital­iani del Green Val­ley Team Paul Mayr, Tomas Ste­ger e da Marco Ciolli, Fab­rizio Pam­paloni del team I Mugel­lani.
Durante questi primi quat­tro giorni di gara i biker hanno già affrontato 264 km e 9.132m di dis­liv­ello attra­ver­sando alcuni luoghi magici e pae­sag­gis­ti­ca­mente spet­ta­co­lari come la zona di prati e pas­coli attorno al passo Cen­tocroci o l’ambiente mon­tano del parco dell’Aveto e del Geop­arco del monte Beigua.
Le local­ità toc­cate dalla gara, Bolano, Sesta Godano, Livel­lato ed ora Sas­sello in col­lab­o­razione con tutte le strut­ture ricettive rac­chiuse in Ospi­tal­ità Alta Via hanno accolto la carovana di biker e staff dell’organizzazione Lig­uri­AVven­tura con grande calore, alles­tendo rin­fres­chi di ben­venuto con ottimo cibo e prodotti locali.
Il per­corso è di gara che ter­min­erà Sabato 25 ad Airole (IM) è davvero ancora molto lungo, nelle prossime tappe si salirà di quota e l’ambiente diven­terà via via più aspro. Domani un’altra Stage impeg­na­tiva, la numero 5, Sas­sello — Rifu­gio Pian dei Corsi con 65km e 2195m che porter­anno i biker in zona Col Mel­ogno nell’entroterra del Finalese.